“Fernando Bussolera Special Cuvée” Extra Brut Pinot Nero Metodo Classico

18,00

In stock

Eleganza di gusto e raffinatezza di stile: quando complessità, maturità e freschezza si uniscono e danno vita ad un insieme armonico di tutti i componenti

tenuta le fracce mairano di casteggio

Compara

“Fernando Bussolera Special Cuvée” Extra Brut Pinot Nero Metodo Classico. Eleganza di gusto e raffinatezza di stile: quando complessità, maturità e freschezza si uniscono e danno vita ad un insieme armonico di tutti i componenti

Colore Paglierino scarico impreziosito dal persistente perlage.
Profumo Intense note floreali di gelsomino e biancospino, unite alla freschezza fruttata della mela renetta e della pera.
Sapore Perfetta combinazione di profondità, lunghezza e vibrante vivacità. Bolle fini e vellutate allungano il gusto su toni di pera e nocciola fresca, con final scandito da sfumatura agrumata.
Consumo Sfizioso con prosciutto crudo di Parma, ottimo con sushi e crostacei (gamberi e scampi), perfetto con terrine di carne bianca.

Vitigni 100% Pinot Nero. La produzione deriva dai vigneti impiantati nel 2001 e selezionati sulla base di un’attenta ricerca di varietà francesi della regione Champagne.

Terreno 2,5 ettari a tessitura calcareo-argillosa esposti a est/nord-est, situati tra i 200 e i 300 metri s.l.m. nei comuni di Mairano di Casteggio e San Biagio di Casteggio.

Coltivazione I trattamenti nel vigneto sono ridotti al minimo, senza l’uso di antibotritici e prodotti di sintesi. Il sistema di potatura utilizzato è il Guyot per una maggiore uniformità qualitativa. La scelta rigorosa dell’azienda è di ottenere una grande qualità, scegliendo di avere una produzione massima di 1,5kg per pianta (la resa per ettaro è di 80q di uva per circa 5.500 piante).

Ricerca Conducendo direttamente in campo le ricerche finanziate dalla Fondazione Bussolera-Branca, che mirano alla valorizzazione del patrimonio agri-viticolo pavese, effettuiamo la coltivazione dei vigneti con criteri ecosostenibili. Grazie ai risultati di alcune tra queste ricerche, nell’allestimento dei nuovi impianti, durante la messa a dimora delle piantine, sono stati impiegati gli “attinomiceti”, funghi naturali che proteggono le giovani radici dalle patologie, favorendone una crescita sana ed ecologica.

Raccolta I grappoli sono raccolti a mano eseguendo un’accurata cernita per scartare ogni imperfezione. L’aggiunta immediata di ghiaccio secco ci permette di non perdere nulla nei profumi e non essere aggrediti dall’ossidazione, così da vinificare solo uva di alta qualità.

Vinificazione Dalle uve intere, pressate delicatamente, viene selezionata la “prima cuvée”, ovvero la prima metà di mosto estratto, più delicato e fragrante. La fermentazione avviene alla temperatura di 15°C. Quando gli zuccheri naturali residui sono circa 30 grammi per litro, il vino viene conservato alla temperatura di 5 °C, fino alla vera e propria fase di spumantizzazione.

Spumantizzazione e Affinamento La spumantizzazione è eseguita nel marzo successivo alla vendemmia, addizionando solamente i lieviti. Ultimata la fase di “tiraggio”, le bottiglie seguono un affinamento di almeno 24 mesi, dopo i quali si procede con la sboccatura (dégorgement). Il dosaggio degli zuccheri è di 6 g/l per preservare la freschezza e il carattere del Pinot Nero.

13,0° Vol. – Contiene Solfiti

Informazioni aggiuntive

Peso 1.5 kg
Submit your review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reviews

There are no reviews yet.

Menù

“Fernando Bussolera Special Cuvée” Extra Brut Pinot Nero Metodo Classico

“Fernando Bussolera Special Cuvée” Extra Brut Pinot Nero Metodo Classico

18,00

Add to Cart
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: